La Chiesa riconosce la santità di padre Leopoldo

Pin It

La storia attorno a padre Leopoldo aveva già esercitato una potente attrazione, che esplose inaspettatamente proprio ai funerali (1 agosto 1942), nonostante il clima di guerra.

La devozione a padre Leopoldo Mandić si diffuse rapidamente in Italia, nei Paesi slavi balcanici – Slovenia, Croazia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro – e in altre parti del mondo. Si susseguirono pellegrinaggi alla sua stanza-confessionale e alla sua tomba. Gli attestati di venerazione e le testimonianze di grazie ricevute furono registrate dal periodico Bollettino francescano, divenuto più tardi Portavoce di san Leopoldo Mandić.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

  Accetto cookies da questo sito.
Cookie Information
SAN LEOPOLDO “PATRONO DEI MALATI DI TUMORE”

Leopoldo Patrono malati

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE AI VESCOVI ITALIANI. Fin dagli anni ’80 del secolo scorso, molti medici, ammalati e loro familiari hanno espresso il desiderio di poter invocare san Leopoldo per una malattia sempre più diffusa e dolorosa: il tumore. Leggi...