70 ANNI FA IL BOMBARDAMENTO

on .

Santuario5

Santuario6

 

 

SAN LEOPOLDO, 70 ANNI FA IL BOMBARDAMENTO

Ricorre oggi il 70esimo del bombardamento della chiesa di San Leopoldo, colpita intorno a mezzogiorno del 14 maggio 1944. Furono cinque le bombe a cadere sul convento di padre Leopoldo, che era morto due anni prima. L'episodio viene ricordato, anche con una nuova testimonianza, nell'ultimo numero della rivista mensile "Portavoce di San Leopoldo Mandic". In quell'occasione, non ci furono vittime tra i religiosi, rifugiati in una cantina-rifugio, ma tre ordigni danneggiarono pesantemente la chiesa dei cappuccini e, in parte, il convento. Tra le macerie, furono ritrovate intatte la statua della Vergine Immacolata a cui padre Leopoldo era molto devoto, e la sua celletta-confessionale.
Come ricostruisce la rivista, a firma del direttore Giovanni Lazzara, la formazione aerea era composta da 36 velivoli B-24 Liberator del 461esimo gruppo bombardieri, che operava nel teatro mediterraneo nel quadro della 15esima Air Force americana. Gli aerei dovevano bombardare la stazione di Padova Campo di Marte, furono intercettati dalla contraerea e sganciarono le prime bombe, colpendo gli orti di via delle Rose e via Tre Garofani dove vi furono undici vittime. Le bombe, poco avanti, colpirono anche la chiesa.

(© Il Gazzettino – Padova, 14 maggio 2014)

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

  Accetto cookies da questo sito.
Cookie Information